Diagnosi CHI

Segnali importanti, ma non specifici, sono tremore, pelle pallida e convulsioni. La diagnosi sospetta si basa su sintomi non specifici: aumento del consumo di glucosio, concentrazione misurabile dell'insulina in ipoglicemia, la reazione nel dare il glucagone e l'assenza del calo degli acidi grassi.

Il livello assoluto di insulina nel sangue è meno utile in questo caso rispetto al consumo di glucosio, dal momento che nei bambini con forma focale (= localizzata) di CHI si possono trovare delle normali concentrazioni di insulina a pochi centimetri di distanza dalla porzione del pancreas colpita. Questa apparente contraddizione trova la sua spiegazione nel fatto che i livelli di insulina del fegato regolano il rilascio di glucosio dal suo accumulo più importante: il glicogeno epatico. Tuttavia, i livelli di insulina sono importanti anche quando il glucosio nel sangue è determinato simultaneamente.

L'aumento della glicemia dopo la somministrazione di glucagone è un criterio importante.

L'Iperinsulinismo è improbabile se questa reazione è assente e quindi è necessaria per eliminare altre cause.  Soprattutto le interruzioni di crescita durante la gestazione (piccoli per l'età gestazionale o SGA) e un parto prematuro con un consumo di energia pronunciato sono spesso cause di ipoglicemia in età neonatale. Importanti cause ormonali sono la mancanza di ormoni surrenali del cortisolo e adrenalina così come dell'ormone della crescita. Inoltre, le interruzioni nella ripartizione degli acidi grassi e aminoacidi possono provocare ipoglicemia

Home COACH    Colophon    Datenschutz    Mappa del sito    Stampa pagina    Inizio pagina