Terapia CHI

La cura sistematica ha lo scopo di prevenire danni irreversibili al cervello. Le procedure mediche intensive includono la continua somministrazione di glucosio per via venosa centrale (> 8-25mg/kg * min) e infusioni di glucagone al fine di liberare le riserve di glucosio del corpo. Altri farmaci disponibili sono il diazossido (marca: Proglicem) e la somatostatina. Una dieta ricca di carboidrati in alcuni casi è sufficiente per raggiungere un livello stabile di glucosio nel sangue superiore a 3,0 mmol / l, cioè 55 mg / dl. La forma focale di CHI è presente in circa il 40% dei bambini affetti.  Una lesione confinata in un'area di solito inferiore a 1 cm è la causa delle ipoglicemie più gravi e persistenti. Il bambino può essere curato in modo permanente se questa lesione viene correttamente rilevata e rimossa.

Il successo nella gestione della forma focale dipende dal buon lavoro di squadra tra gli specialisti di medicina nucleare/ radiologi, i patologi e i chirurghi. La sonografia è anche importante per la differenziazione dei tessuti intraoperatori.

 

Home COACH    Colophon    Datenschutz    Mappa del sito    Stampa pagina    Inizio pagina